TESSERAMENTO - COMUNICAZIONE
   Anno Sportivo 2011/2012  24/09/2011   
 
 
 OPERATIVITÀ DA ADOTTARE VERSO IL C.P. IN CASO DI SECONDO TRASFERIMENTO ATLETA - 2011/2012

Anche per la stagione sportiva, 2011/2012 Ŕ ammesso il secondo trasferimento per le categorie regionali e provinciali.

L'Ufficio Tesseramento di Roma, in data 23/9/2011, ha comunicato che Ŕ stata attivata la procedura "ON LINE" per la gestione/concessione delle autorizzazioni da parte del Comitato Fipav competente.
Riportiamo quindi di seguito la procedura d adottare in questi casi (tabella riassuntiva):

CAMPIONATO DI DESTINAZIONE - Serie PROVINCIALI 1D, 2D e 3D
Qualsiasi serie di provenienza Dal 1 Luglio 2011 al
31 marzo 2012
Ammesso anche il secondo trasferimento solo per atleti mai scesi in campo previo parere vincolante del Comitato Provinciale Fipav
CAMPIONATO DI DESTINAZIONE - Campionati CATEGORIA
Qualsiasi serie di provenienza Dal 1 Luglio 2011 al
31 marzo 2012
Ammesso anche il secondo trasferimento solo per atleti mai scesi in campo (massimo una gara) previo parere vincolante del Comitato Provinciale Fipav


È importante evidenziare che per secondo trasferimento si intende con nulla osta o prestito di un atleta che nella stagione agonistica 2011/2012 sia stato tesserato con nulla osta o con modulo di primo tesseramento

In breve la tempistica da adottare, da parte delle societÓ interessate, per la corretta operativitÓ in caso di posizioni riguardanti atleti dei campionati provinciali:
  1. La societÓ di appartenenza dell'atleta, entrando nella procedura ON LINE del TESSERAMENTO, deve indicare obbligatoriamente il tipo di trasferimento (se a tempo determinato "Modello L", se in via definitiva "Modello I"), il sodalizio ricevente e il campionato di destinazione.


  2. la "societÓ ricevente" l'atleta dovrÓ inviare email a entrambi i seguenti indirizzi: tesseramento@fipav.mo.it e cogp@fipav.mo.it (in quanto dovranno essere controllati materialmente i referti della gare della societÓ di provenienza), nel documento dovrÓ essere precisamente indicato:
    • il nominativo dell'atleta
    • dati anagrafici dell'atleta
    • numero di tesseramento dell'atleta
    • la societÓ di appartenenza
    • l'eventuale squadra (nome) in cui l'atleta Ŕ inserito/a

  3. entro 5 giorni lavorativi la societÓ richiedente riceverÓ dall'ufficio tesseramento provinciale la risposta.


  4. Una volta ottenuto il parere del Comitato Provinciale il sodalizio ricevente potrÓ accettare (sempre a mezzo la procedura ON LINE del TESSERAMENTO) il secondo trasferimento apponendo la firma digitale sul relativo modulo.
    Qualora il Comitato Provinciale esprimesse parere negativo, non pi¨ sarÓ possibile accettare il trasferimento.
I tempi sopra riportati sono prudenziali Ŕ perci˛ possibile che le richieste possano essere evase in tempi pi¨ rapidi.

In caso di problemi riscontrati nella fase di verifica la societÓ richiedente sarÓ immediatamente avvisata

Per gli atleti di squadre regionali ovvero che debbono essere trasferiti versa squadre di serie "C" e serie "D" le societÓ debbono rivolgersi al Comitato Regionale



This report has been generated by IntertechOnLine - IntertechOnLine has been developed by INTERTECH ITALIA