Norme e Attività Tesseramento "ALLENATORI"

Le NORME per TESSERAMENTO 2018/2019

 
Stagione sportiva 2018/2019

Di seguito forniamo a tutti i tesserati alcune sintetiche indicazioni sul tesseramento per la stagione in corso, contenute dettagliatamente nel documento "Norme di riferimento per le procedure di affiliazioni e tesseramento" della Fipav.

Entro il 31 ottobre 2018
  1. Deve essere completato il tesseramento per la stagione 2018/2019 da parte di tutti gli allenatori;
Gli Allenatori di qualsiasi grado che non avessero ottemperato a quanto sopra, per la propria competenza, dopo tale data saranno posti Fuori Quadro Temporaneo (FQT).
  • FQT: (Fuori Quadro Temporaneo) lo sono gli allenatori con ultimo tesseramento nella stagione sportiva 2015/2016.
    • Per coloro che sono FQT si consiglia di seguire le norme per la riammissione fissate da "Norme organizzative per le procedure di affiliazione e tesseramento".
  • FQD: (Fuori Quadro Definitivo) lo sono gli allenatori tesserati per l'ultima volta nella stagione nel 2014/2015
Come fare il tesseramento
È obbligatorio provvedere al rinnovo del tesseramento a mezzo versamento con carta di credito (causale del versamento "5").
Il versamento deve essere fatto in forma individuale (non intestato a società); questa la tabella degli importi da versare rispetto al grado di appartenza:

Quote Tesseramento Allenatori 2018/2019
QUALIFICAIMPORTOCAUS.
Allievi Allenatori - 1º L. Giov.70,00c/cred 05
Allenatori 1° Grado - 2º L. Giov.80,00c/cred 05
Allenatori 2° Grado - 3º L. Giov.110,00c/cred 05
Allenatori 3° Grado200,00c/cred 05
Allenatori 3° Grado (1º in serie A) **500,00**c/cred 05
Fisioterapisti100,00c/cred 06

(**) - Pagamento diviso in due tranche.

Eventuali rinnovi fuori termine ma effettuali entro il 31 dicembre saranno soggetti ad una mora progressiva; allo scopo si consiglia consultare le Norme Tesseramento Allenatori 2018/2019
Se effettuati dopo il 31/12/2018 le tariffe cambiano ulteriormente.

I tecnici allenatori possono effettuare autonomamente il rinnovo del tesseramento (causale 05) con la procedura on line (si entra nel portale federvolley, si accede dal link entra nel tesseramento on line tecnici e poi si clicca su login) pagando con la carta di credito (solo se in regola con i pagamenti e con i corsi d’aggiornamento obbligatori regolarmente inseriti dai Comitati Periferici).


Per il conseguente ritiro della certificazione ma soprattutto per permettere la regolarizzazione on line della posizione anche nel caso non si intendesse ritirare il cartellino, in quanto il semplice pagamento non attiva in automatico l'aggiornamento della banca dati, si ricorda agli allenatori di inviare in C.P. il bollettino del tesseramento via email allenatori@fipav.mo.it.


Il Consiglio Territoriale ha abolito, anche per l'anno in corso, la quota diritti di segreteria.

Orari d'ufficio
Giorni Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
Mattino            
Pomeriggio            
Il Fiduciario è reperibile telefonicamente al 338.9900.905 per ogni informazione urgente


Dal 31 dicembre 2014 il rinnovo di tutti i tecnici dovrà avvenire solo attraverso il CQN.
Nel caso ci si dovrà rivolgere alla C.T.A. che invierà una mail attestante il pagamento delle quote maggiorate secondo gli schemi contenuti nella Guida Prativa nonchè la regolarità della posizione rispetto ai corsi di aggiornamento. Solo in presenza di questi presupposti il CQN provvederà al ritesseramento.

Riammissione nei Quadri
Per chi fosse interessato a tale eventualità è pregato di rivolgersi direttamente agli addetti del ns. ufficio che saranno a disposizione per ogni chiarimento.

Le variazioni anagrafiche
dovranno essere inviate alla FIPAV Roma e per conoscenza al C.P. di Modena a mezzo del modulo H debitamente compilato e reperibile presso la segreteria del C.P. Fipav di Modena.

Incompatibilità
Ricordiamo che il tesseramento da allenatore è incompatibile con quello di arbitro, di presidente o vicepresidente di società e dirigente di società che svolgono attività nazionale e regionale. E' incompatibile anche con gli incarichi di dirigente federale secondo quanto previsto dal regolamento Struttura Tecnica.

Invio delle "Comunicazioni"
Si ricorda che l'ufficio allenatori utilizzerà, per le comunicazioni ai tesserati, in via esclusiva, la posta elettronica.
Ricordiamo che tutte le più importanti notizie e/o comunicazioni saranno inserite nel sito web C.T.

 
NOVITA' dal 21 Luglio 2018
Si comunica che il Consiglio Federale nella sua riunione del 20 luglio 2018, ha approvato il progetto di Ristrutturazione dei Quadri tecnici federali presentato dal Settore Tecnico FIPAV, che entrerà in vigore fin dalla corrente stagione sportiva 2018-2019.
Motore ispiratore di tutta la proposta è stata la convinzione che oggi, nel 2018, sia indispensabile per tutti i tecnici l’acquisizione delle necessarie competenze relative alla gestione tecnico/tattica e, soprattutto, umana dei Giovani, che contrariamente a quanto accadeva poche stagioni fa, hanno conquistato a pieno titolo lo scenario delle prime squadre. Ne deriva, pertanto, che l’ormai vecchio sistema che consentiva al tecnico di poter scegliere l’eventuale propensione sul Settore Giovanile, aderendo ai Corsi appositamente predisposti, oggi non è più attuale con la conseguenza che "nessun tecnico di pallavolo può non sapere di giovani!quot;.
Ciò premesso, riportiamo di seguito le principali novità cuore della ristrutturazione in oggetto:

  1. Il Sistema delle Qualifiche si strutturerà su quattro livelli fissi che non subiranno alcuna variazione in termini di abilitazione, per le quali si rimanda alla apposita tabella prevista nella Guida per la formazione dei Quadri Tecnici – Piani di Formazione; i livelli sono:
    • ALLIEVO ALLENATORE – 1° livello giovanile
    • PRIMO GRADO - 2° livello giovanile
    • SECONDO GRADO - 3° livello giovanile
    • TERZO GRADO
  2. Ciascun tecnico nel percorrere l’iter di formazione non potrà più scegliere, dopo l’Allievo Allenatore Primo Livello Giovanile, se seguire i Corsi giovanili o meno, trovandoli inclusi direttamente nei corsi istituzionali relativi alle qualifiche previste dai vigenti regolamenti.
  3. L’Allievo Allenatore, pur non vedendosi limitata la propria abilitazione che gli consente un discreto raggio di azione nell’ambito dei Settori Giovanili, dovrà, dalla corrente stagione sportiva, assolvere l’obbligo di aggiornamento annuale partecipando a numero 4 moduli da due ore ciascuno, di cui due incentrati su tematiche giovanili direttamente indicate dal Settore Tecnico FIPAV annualmente. Tale obbligo permarrà fino al conseguimento della qualifica successiva.
  4. Viene ridotto il lasso di tempo necessario per passare dalla qualifica di Primo Grado – 2º Livello Giovanile a Secondo Grado – 3º Livello Giovanile, che sarà possibile dalla stagione immediatamente successiva a quella di conseguimento della prima qualifica.
  5. Viene indetta una FASE TRANSITORIA riservata a tutti i tecnici che al 1° luglio 2018 posseggono la qualifica di Primo Grado - 1º Livello Giovanile, Secondo Grado - 1º Livello Giovanile, Secondo Grado - 2º Livello Giovanile, che avrà durata di due stagioni, e più precisamente fino al 30 giugno 2020, e che permetterà l’allineamento della propria qualifica al nuovo sistema di qualifiche, partecipando ad uno o due corsi della durata di 8 ore (4 moduli) ciascuno, curati sul territorio dai Comitati Territoriali e Regionali, secondo il seguente schema:
    - CORSO A - 8 ORE al costo di 150 euro (competenza C.T.)
    - CORSO B - 8 ORE al costo di 150 euro (competenza C.R)


    La partecipazione alle fasi transitorie, determina l’assolvimento all’obbligo di aggiornamento nella stagione di riferimento.
  6. I programmi e la struttura dei Corsi Istituzionali delle varie figure tecniche, sono rimodulati alla luce della ristrutturazione in oggetto, e riportati nella Guida per la Formazione dei Quadri tecnici Federali – Guida ai piani di formazione, che si invia unitamente alla presente comunicazione.
  7. Le competenze amministrative relative al costo dei Corsi e i compensi dei Docenti Federali impiegati a diverso titolo nelle iniziative di formazione, sono rimodulate e riportate nella Guida per la Formazione dei Quadri tecnici Federali – Guida Organizzativa, che si invia unitamente alla presente comunicazione.
  8. Nel mese di settembre, dopo il Corso di Specializzazione dei Docenti federali, verrà ampliata la Guida per la formazione dei Quadri Tecnici federali con un documento specifico sulla valutazione che conterrà tutti gli aspetti relativi allo svolgimento delle prove finali dei diversi Corsi Istituzionali.

Si comunica, infine, che è stato realizzato un video tutorial di spiegazione dell’intera ristrutturazione, che verrà diffuso attraverso tutti i canali di comunicazione disponibili della Federazione.


Regolamento Struttura Tecnica - Libro Terzo    ALLENATORI - Agg: 19/07/2011     .pdf 213 KB



La Commissione Territoriale Allenatori